• CSRnative

2 Podcast Imperdibili sulla Biodiversità

Due settimane fa si è celebrata la Giornata Mondiale della Biodiversità, istituita dalle Nazioni Unite con lo scopo di promuovere e ricordare l’importanza della biodiversità per la vita sul nostro pianeta, e per mettere in luce le meraviglie naturali, sempre più in pericolo a causa del cambiamento climatico.


Ecco dunque 2 podcast imperdibili per conoscere al meglio che cosa sia la biodiversità e per capire come agire per proteggerla.




IL GORILLA CE L'HA PICCOLO


Il Gorilla ce l’ha Piccolo” è un podcast creato da Storielibere, in onda dal 2018 al 2020, sviluppato attorno a 3 brillanti stagioni. Il conduttore è Vincenzo Venuto - biologo, autore e divulgatore televisivo - che accompagna l’ascoltatore in un viaggio carico di umorismo ed empatia alla scoperta dei comportamenti degli animali e delle somiglianze che ci accomunano a loro.


Le prime due stagioni sono incentrate sulla sessualità nel mondo animale, i ruoli presenti all’interno delle comunità e, infine, su come questi ultimi gestiscono temi complessi quali la morte. La terza stagione, che arriva come una doccia fredda, ci riporta alla realtà con approfondimenti sulla sesta estinzione di massa e sulla differenza rispetto a precedenti eventi evolutivi drammatici nella storia delle specie animali.


Assieme a Telmo Pievani - titolare della prima cattedra italiana di filosofia delle scienze biologiche all’università di Padova - e Michele Luzzatto - dottore di ricerca in biologia evoluzionistica e direttore editoriale della Bollati Boringhieri di Torino - il podcast prova a rispondere alle domande che avremmo sempre voluto fare sul regno animale con una modalità fruibile a tutti e, attraverso tale comprensione, ci permette di conoscere meglio anche noi stessi.


THE JANE GOODALL HOPECAST


Dopo aver approfondito il tema della biodiversità e l’attuale crisi in atto, la domanda che sorge spontanea è “cosa posso fare per aiutare?” o “come posso contribuire?”. Queste sono le stesse domande che gli ospiti che Jane Goodall porta nel suo incredibile Hopecast (in inglese) si sono posti.




Il podcast è condotto appunto dalla dottoressa Jane Goodall, etologa ed attivista di fama mondiale, fondatrice del Jane Goodall Institute e del programma Roots & Shoots e Messaggera di Pace dell’ONU (nonché, personalmente, uno dei miei miti). In Hopecast, Goodall fa un appello alla speranza e all’empatia, ricordandoci quanto sia cruciale lottare per un futuro migliore, sia in qualità di imprese che di privati cittadini, perché gli sforzi di ciascuno hanno un impatto reale sul futuro.


Avviato nel 2020 in tempo di pandemia, il podcast è già alla sua seconda stagione e vede la partecipazione di più di 20 ospiti che lottano per promuovere il cambiamento nelle società, trattando dell’intersezione tra crisi ambientale e ambienti umani, incoraggiando ad agire per proteggere il mondo naturale e diventare parte di un movimento il cui motore principale è la speranza.


La prima stagione è focalizzata sulla conservazione della fauna selvatica e sull’empowerment delle comunità disagiate, mentre la seconda verte sulle azioni per il clima e sulle opportunità di tali azioni per le aziende e per la politica.


Un podcast essenziale per ricordare tutto ciò che di positivo è stato fatto finora e per mantenere la speranza, ricordandoci che siamo parte di una comunità globale con uno scopo comune: rendere il pianeta un luogo dove ognuno abbia la possibilità di vivere al meglio.


E ORA COSA SUCCEDE?


Conoscere la biodiversità è estremamente importante, soprattutto in vista del Quadro Globale per la Biodiversità Post-2020, che sarà discusso durante la seconda parte della Conferenza ONU sulla Biodiversità (COP-15) a fine 2022 a Kunming, in Cina.


Il Quadro Globale per la Biodiversità Post-2020 fisserà gli obiettivi ed i target globali per permettere una ripresa della biodiversità entro il 2030, per proteggere efficacemente gli oceani e la terra, per assicurare sostenibilità nella produzione e nei consumi, per mobilizzare le risorse necessarie ad ogni livello e per porre fine a sussidi che danneggino l’ambiente.


Per citare le parole di Elizabeth Maruma Mrema, Segretaria Esecutiva per la Convenzione sulla Biodiversità: “ovunque voi siate nel mondo, ciascuno di voi conta ed ogni azione che intraprendete conta”. Non esitate pertanto a continuare ad informarvi ed apprendere, unendovi ai network locali per esigere un futuro migliore.


Di Isa Contador



Riferimenti


[1] CBD, maggio 2022. INTERNATIONAL DAY FOR BIOLOGICAL DIVERSITY

Available here: https://www.cbd.int/biodiversity-day

[2] StorieLibere. “Il Gorilla ce l’ha Piccolo”

Available here: https://storielibere.fm/il-gorilla/

[3] Jane Goodall Institute. “Jane Goodall Hopecast”

Available here: https://www.janegoodall.org/our-story/about-jane/hopecast/

[4] Jane Goodall Institute Italia

Available here: https://www.janegoodall.it/

[5] Ministero della Transizione Ecologica, dicembre 2021. Quadro Globale per la Biodiversità Post-2020

Available here: https://www.mite.gov.it/pagina/quadro-globale-la-biodiversita-post-2020

[6] Message from the Executive Secretary of the Convention on Biodiversity on Biodiversity Day 2022, Available here: https://www.youtube.com/watch?v=DMPF5E4TYi0