Lavoratrice

"Mi sento CSRnative perché lasciata l’Università da qualche anno, cerco di portare e di vivere i principi che ispirano le politiche di CSR nel luogo in cui lavoro, convinta sempre più che una realtà aziendale non possa vivere ed operare in modo autonomo ed indipendente dal contesto in cui è inserita, ma abbia la responsabilità di rispondere con prontezza alle esigenze dell’ambiente circostante e di creare valore durevole ed apprezzabile anche e soprattutto nel lungo periodo. L’attenzione all'orientamento al futuro a mio avviso deve essere infatti il criterio con cui si misura il successo aziendale."

Maria Bonuzzi

#borntoCSR