Federica Paolini

#borntoCSR

Sono Federica Paolini, laureata magistrale in Governo e Direzione d’Impresa, ho un master in Digital Marketing e collaboro con varie associazioni che si occupano di sostenibilità. Mi sono imbattuta nella CSR mentre studiavo Corporate Governance all’università. Attraverso un progetto che si poneva l’obiettivo di analizzare le pratiche di Responsabilità Sociale di alcune multinazionali ho compreso che al giorno d’oggi le imprese non dovrebbero tentare solo di ridurre il loro impatto negativo, quanto piuttosto trovare modi per aumentare il loro impatto positivo. La massimizzazione del profitto da molto tempo ormai non è più il solo obiettivo per le aziende e nuovi fenomeni, come quello delle società benefit, avranno una diffusione sempre maggiore. Sono appassionata a tutto ciò che è CSR: sostenibilità ambientale ed economia circolare, welfare aziendale e tutela dei dipendenti, inclusione sociale, solo per citare alcuni esempi, ma senza dimenticare l’altro lato della medaglia, come greenwashing e brand washing.

"Mi sento CSRnative perché è da noi stessi, in primis, che deve partire il cambiamento per poter garantire un futuro al pianeta. Credo che l’Overshoot Day ci faccia capire abbastanza chiaramente l’urgenza e la necessità di questo cambiamento… È necessario l’intervento di tutti per attuarlo, ma intanto, un piccolo passo avanti è prendere parte ad iniziative come questa."