L’impresa

Il Gruppo Unipol è il secondo gruppo assicurativo nel mercato italiano e il primo nel ramo Danni, tra i primi dieci in Europa. Unipol adotta una strategia di offerta integrata, a copertura della intera gamma dei prodotti assicurativi e finanziari, ed è particolarmente attiva nei settori della previdenza integrativa e della salute. Al core business si affiancano la presenza nel settore bancario, nel settore immobiliare e le attività diversificate che estendono il perimetro del Gruppo ai comparti alberghiero, sanitario e agricolo.

Il Gruppo conta oltre 14.000 dipendenti e serve oltre 16 milioni di clienti, grazie alla capillare rete agenziale composta da oltre 3.000 agenzie e più di 6.000 subagenzie, oltre a quasi 300 filiali bancarie.

 

La sostenibilità

Il Gruppo Unipol attribuisce all’attività assicurativa un ruolo sociale, in quanto contribuisce a tutelare la sicurezza delle persone e dei loro beni, a proteggere il risparmio e a promuovere uno sviluppo sostenibile ed equilibrato per il territorio. Unipol opera con l’obiettivo di assicurare una crescita sostenibile e di lungo periodo, accompagnata da un’adeguata redditività, a vantaggio di tutti gli stakeholder: azionisti, clienti, agenti, dipendenti, fornitori e comunità.

 

I giovani

I progetti destinati ai giovani sono per il Gruppo sempre più importanti. Oltre a sostenere la rete dei CSRnatives, ha dato vita a due iniziative: Per Gioco Non Per azzardo e Eos I casi della Vita.

 

Per gioco. Non per Azzardo è una campagna per fornire informazioni trasparenti, complete e tempestive sui rischi legati al gioco d’azzardo e alla ludopatia con un obiettivo chiaro, semplice e connesso con la dimensione professionale e culturale del mondo assicurativo e bancario: contenere e gestire il rischio piuttosto che subirlo. Alla campagna si collega il concorso Art for U rivolto agli studenti di primo e secondo livello dell’Accademia di Belle Arti di Napoli che vogliano dare un contributo alla promozione della consapevolezza e delle implicazioni del gambling nel tessuto socio-economico nazionale e diffondere comportamenti di protezione dal rischio del gioco d’azzardo. Il bando, aperto da novembre 2015 a gennaio 2016, prevede la rappresentazione, attraverso un’opera d’arte, del concetto di rischio della pratica del gioco d’azzardo con un’attenzione particolare alle persone e alle comunità più fragili e vulnerabili. Unipol ha anche avviato una partnership con Nomisma per l’Osservatorio Azzardo e Giovani, lanciata in una conferenza spettacolo il 14 dicembre 2015 e sponsorizzato la mostra Vignette No slot ospitata in diverse scuole italiane.

 

Eos I casi della Vita è un percorso di educazione finanziaria dedicato agli alunni della scuola superiore per favorire una maggiore consapevolezza del rischio, sviluppare le capacità di scelta responsabile e promuovere la cultura della prevenzione nell’ottica della costruzione di “un futuro di possibilità”.

Al termine del percorso, che prevede quattro incontri con un animatore esperto, per le classi aderenti è prevista la possibilità di partecipare a una giornata del Festival dell’Economia a Trento (maggio-giugno 2016) o di trascorrere una giornata di confronto con un personaggio dello sport della Federazione Italiana Atletica o della Federazione Italiana Nuoto di cui Unipol è main sponsor.

UNIPOL

  • Twitter Basic Black