top of page
  • CSRnative

Quando azienda è sinonimo di famiglia: CSRnative in visita allo stabilimento Pfizer di Ascoli Piceno

Nell'uscita del blog di questa settimana, il racconto dell’esperienza di Milagrosa - nostra CSRnative - che ha avuto l’opportunità di visitare in rappresentanza del network  lo stabilimento Pfizer di Ascoli Piceno in occasione di un evento speciale.


Tra il 22 e il 23 febbraio, ho avuto l’opportunità di visitare uno degli stabilimenti Pfizer più importanti a livello nazionale, situato nelle Marche, ad Ascoli Piceno. Per festeggiare i 50 anni dall’apertura dell’azienda biofarmaceutica mondiale e la relativa presenza storica sul territorio piceno, è stata organizzata una mostra presso Palazzo dei Capitani dal titolo “Genealogy. Insieme. Una storia. La nostra”. 


Foto Albero con foto dipendenti scattata durante la visita alla mostra

Al centro del percorso espositivo le oltre 800 persone che ogni ora – del giorno e della notte, date le turnazioni – respirano una cultura aziendale incentrata su valori quali coraggio, eccellenza, equità e gioia. L’orientamento è people-centered e il legame con il territorio si percepisce attraverso il racconto delle iniziative intraprese da Pfizer, in particolar modo in ambito sociale e ambientale.


Celebrato in tempi di Covid-19, il sito di Ascoli è specializzato nella produzione di compresse solide orali e rappresenta un’eccellenza nel panorama farmaceutico mondiale. Vengono forniti farmaci di altissima qualità a pazienti in più di 100 Paesi in tutto il mondo, con un volume di produzione di circa 130 milioni di confezioni e circa 4 miliardi di compresse/capsule all’anno. Durante la pandemia, le persone che lo popolano hanno mostrato una grande capacità di reazione e adattamento al mutato contesto, permettendo allo stabilimento di Ascoli di garantire una completa affidabilità.


Foto dello stabilimento Pfizer

Nel corso della visita aziendale, l’entusiasmo e l’orgoglio percepito dai racconti delle persone incontrate, dall’operaio preposto alla miscela delle polveri che compongono i farmaci, sino al direttore della comunicazione, sono stati dei chiari segnali dell’attaccamento nei confronti della propria realtà lavorativa da parte delle persone Pfizer . A tal proposito, è significativo il dato di employee retention, inferiore all’1%: con questo termine si fa riferimento alla capacità di un’azienda di “trattenere” i propri dipendenti all’interno dell’organizzazione.


Sono felice di aver vissuto un’esperienza a 360°, mi sento arricchita dopo aver conosciuto da vicino questa realtà, che è sinonimo di famiglia. Il sito Pfizer di Ascoli è unico e rappresenta un esempio di successo, di valore e di ricchezza umana.


bottom of page