LEROY MERLIN

L’impresa

Leroy Merlin, azienda di ADEO, player francese nel mercato del bricolage e del fai-da-te, al primo posto in Europa e al terzo nel mondo, opera nella Distribuzione Moderna specializzata in bricolage e fai-da-te. Arrivata in Italia nel 1996, Leroy Merlin annovera ad oggi 47 punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazionale per un fatturato di oltre 1 miliardo di euro. Offre lavoro a più di 6.000 collaboratori, per il 99% azionisti del Gruppo stesso. Leroy Merlin orienta le proprie scelte strategiche sulla centralità della persona, finalizzando l’attività dell’impresa alla creazione di valore aggiunto per i cittadini, i collaboratori e per le generazioni future, avendo come missione il miglioramento del loro habitat.

 

La sostenibilità

Rendere tangibili i valori intangibili: questo l’approccio di Leroy Merlin che da anni trasforma generiche dichiarazioni di impegno per la sostenibilità in azioni concrete. L’impegno dell’azienda è porsi sempre nuovi obiettivi, cercare di innovare, alzare l’asticella in una sfida che si gioca in un mercato in continuo e rapido cambiamento. Ma la vera innovazione in un’epoca di sharing economy è scegliere di gestire il cambiamento con la collaborazione dei dipendenti, attraverso il confronto con gli stakeholder, grazie all’ascolto della comunità. Leroy Merlin ritiene da sempre fondamentale coinvolgere le comunità che lo ospitano nella realizzazione di progetti volti allo sviluppo sostenibile, finalizzati a un miglioramento della realtà sociale e ambientale. La difesa della natura è un obiettivo prioritario del Gruppo, perseguito anche attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione dei cittadini.

 

I giovani

I giovani sono considerati da Leroy Merlin destinatari prioritari di occasioni formative che aiutino a comprendere l’urgenza di adottare nuovi stili di vita e di consumo più attenti alla salvaguardia del Pianeta e delle sue risorse.

Leroy Merlin crede infatti nell’importanza di diffondere la cultura della sostenibilità partendo dai più piccoli ma coinvolgendo anche gli studenti universitari. Per questo sostiene dalla sua nascita il network CSRnatives e promuove nelle scuole primarie e secondarie di primo grado AmicoEco, un percorso finalizzato all’informazione e alla sensibilizzazione dei più giovani sul tema della sostenibilità ambientale.

  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black