Rossella Sobrero e Marjorie Breyton di Unipol, una delle aziende che credono nei CSRnatives